Come chiudere PayPal e perchè: guida completa

Oggi vediamo come chiudere Paypal; dopo aver parlato di come iscriversi a Paypal, come usare Paypal, come ricevere pagamenti con Paypal, come  pagare senza account con PayPal,  vediamo come concludere la Nostra esperienza con questo sistema di pagamenti online e quindi come chiudere Paypal. Avere un conto virtuale su PayPal significa poter acquistare beni e servizi. Molte persone decidono però di chiudere il proprio account. Come chiudere PayPal?

Decidere di chiudere un conto virtuale è molto semplice ed è un’operazione veloce da fare. Ma siamo sicuri che sia la scelta giusta?

Ecco tutti i passaggi per chiudere PayPal in tutta sicurezza senza perdere il tuo denaro.

 

Come chiudere PayPal

Per capire come chiudere PayPal bisogna connettersi al proprio conto personale.

Accedendo dalla home del sito www.paypal.com, in alto a destra si trova il tasto ‘Accedi’. Una volta dentro, sempre in alto a destra bisogna premere il tasto ‘Il mio conto‘.

A quel punto ci si trova sulla schermata principale. In alto a destra si trovano due icone, una a forma di campanella e una a forma di rotella. Premendo l’icona a forma di rotella ci si trova in una schermata di riepilogo del proprio conto.

come chiudere PayPalIn basso a sinistra, sotto le informazioni personali, ci sono due opzioni:

  • passa a un conto Business (o passa a un conto classico, in caso si abbia già un conto Business);
  • chiudi il tuo conto.

Prima di chiudere il conto si può anche valutare l’opzione di cambiare la tipologia di conto. Chi vuole sapere come chiudere PayPal e possiede un conto classico, ad esempio, potrebbe essere interessato a passare a un conto Business per avere più funzioni e per poter fare pagamenti anche più formali senza bisogno di chiudere il conto.
Viceversa, chi ha un conto Business ma non lo usa potrebbe voler passare ad un conto classico per avere meno pensieri.

 

Cosa accade se non si usa PayPal

Chi vuole capire come chiudere PayPal potrebbe volerlo fare anche per la preoccupazione di lasciare un conto inattivo. I conti correnti classici possono presentare problemi se rimangono inattivi per qualche tempo. Ovviamente i tempi sono dilatati, perché le banche si appropriano del denaro solo dopo dieci anni di immobilità del conto.

Al contrario, il conto PayPal non crea problemi se inattivo. Avere un conto PayPal significa poterlo usare quando e come si vuole ma anche poterlo lasciare senza movimenti per tanto tempo senza che questo pregiudichi il contenuto.

Tenere aperto un conto PayPal non comporta alcuna spesa né alcuna modifica.

Potrebbe essere, invece, comodo trovare del denaro virtuale per un acquisto dell’ultimo momento, quindi è bene ponderare a fondo le conseguenze se si decide di chiudere un conto PayPal.

Su PayPal, per altro, il denaro non si svaluta mai, né si modifica. 100 euro rimangono 100 euro, laddove in un conto in banca classico il denaro segue i flussi delle valute giornaliere. Ovviamente è difficile che PayPal venga usato come conto per acquisti importanti. Tuttavia, supponendo di avere decine di migliaia di euro su PayPal, essi sono protetti dalle mire delle banche o dai cambiamenti del mercato.

Dove vanno a finire i soldi se si chiude PayPal?

Una volta capito come chiudere PayPal bisogna occuparsi anche del denaro residuo  e delle carte di credito e conti abbinati. Non si può chiudere un conto lasciando del denaro sopra, altrimenti quel denaro diventa perduto.

Se si decide di chiudere un conto PayPal bisogna prima di tutto trasferire il denaro altrove. Se si ha una carta abbinata al conto PayPal, ad esempio una ricaricabile, si può spostare il denaro su quella carta.

Quando ci si connette al conto PayPal con la propria mail e la propria password si entra nella schermata principale del conto.

In alto a sinistra, sotto la foto dell’utente, c’è il saldo e la possibilità di ricaricare il conto o trasferire il denaro.

Se si preme il tasto ‘Trasferisci denaro’ si può spostare la somma presente sul conto da qualche altra parte, di solito su una ricaricabile.

Quando il conto è svuotato manca un ultimo passaggio per chiudere PayPal: eliminare l’abbinamento di carte e conti. Anche se una volta chiuso il conto risulta inattivo e non più visibile da altri, è bene non lasciare sul web tracce della propria presenza. Per questo motivo bisogna premere il pulsante ‘Collega carta o conto’ e si verrà reindirizzati alla schermata delle carte o dei conti collegati. A quel punto basta eliminare manualmente ogni carta oppure ogni conto collegato.

 

Inviare denaro per chiudere PayPal

A volte chi decide di chiudere PayPal lo fa perché vuole unire i conti. Due amici o due membri della stessa famiglia, per esempio, possono decidere di tenere un conto in comune chiudendone un altro.

A quel punto allora può essere utile inviare denaro ad un altro conto PayPal per non perderlo, piuttosto che scaricarlo sulla carta. In questo modo si può mantenere comunque il denaro in forma virtuale per gli acquisti sul web.

Per fare questa semplice operazione basta stare all’interno del proprio conto. In alto a destra, tra le icone, c’è anche quella per pagare o inviare denaro.

come chiudere PayPal

Basta inserire la mail dell’utente a cui si vuole far arrivare il trasferimento ed è un gioco da ragazzi. A quel punto si può chiudere PayPal a cuor leggero.

 

Conviene chiudere Paypal?

Abbiamo svelato tutti i segreti su come chiudere PayPal. Adesso la domanda è: conviene chiuderlo?

In generale, PayPal può essere un tipo di conto che viene creato sulla scorta di un’esigenza momentanea, oppure può essere un conto che viene usato di continuo. Nel secondo caso non viene proprio in mente di chiuderlo. Chi ha creato PayPal per una contingenza del momento, invece, può avere la tentazione di non usarlo più.

Il punto è che nel mondo moderno la digitalizzazione sta sempre più prendendo piede. Dunque saranno sempre maggiori i negozi che decideranno di vendere soltanto online. Avere un appoggio di un conto virtuale può essere utile.

Inoltre, come già ribadito, PayPal non comporta spese di alcun tipo, e se non viene usato rimane tranquillamente fermo. In sostanza, se si ha già un conto PayPal non conviene chiuderlo, salvo che non si abbia una forte motivazione.

di: Elena Pepponi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *